Media

4th TRAIL DEL MONTELLO – 18 e 19 Maggio 2013

sport 15_18_5_2

Udine Nordic Walking – Intervista a Telefriuli 22/02/2013

 

Gabel Obiettivo Salute… anche in tedesco e francese !!!


Gabel e il Nordic walking su 7Gold 7edintorni – Trasmissione andata in onda il 29/9 ed il 5/10 in replica. Da non perdere!!

 

Articolo da “Il Venerdì di Repubblica” – 28 Settembre 2012

Il Gazzettino – Art. del 19/08/2012

Fotonotizia

Corriere del Veneto – Art. del 11/08/2012

TENDENZE

Tutti pazzi per il Nordic walking

Boom di appassionati della camminata scandinava, «la miglior invenzione finlandese dopo la sauna» Uno sport che dai monti ora sbarca anche sulle spiagge

TENDENZE

Tutti pazzi per il Nordic walking

Boom di appassionati della camminata scandinava, «la miglior invenzione finlandese dopo la sauna» Uno sport che dai monti ora sbarca anche sulle spiagge

Non fatevi ingannare dal nome, la «camminata nordica» viene dalla Finlandia ma oggi si può praticare ovunque: non solo in montagna e in collina, ma anche in città e in spiaggia. Si chiama Nordic Walking e viene definita «la miglior invenzione finlandese dopo la sauna ». È una disciplina sportiva che prevede una camminata (e talvolta corse e saltelli) con scarpe da ginnastica ai piedi e bastoni – o meglio, bastoncini- tra le mani. E’ un modo facile e naturale per mantenersi in forma, uno sport da praticare all’aria aperta che si suddivide in tre livelli d’impegno: benessere, fitness e sport, ovvero camminata dolce, allenamento aerobico ed esercizi per gli atleti.

In Italia il numero di appassionati sta crescendo e in Veneto le associazioni che lo propongono sono distribuite su tutto il territorio. «È uno sport completo e non competitivo », spiega la trevigiana Anna Maria Schiavinato, docente di educazione fisica, national coach e membro del direttivo dell’Associazione Nordic Walking Italia (Anwi), movimento collegato alla International Nordic Walking Federation (Inwa). «Nella camminata normale si utilizzano solo le gambe, il Nw invece coinvolge anche la parte superiore, grazie all’uso dei bastoncini, e lavora sulla colonna vertebrale, distendendola». Si può praticare tutto l’anno e permette di utilizzare circa il 90 percento della muscolatura, senza sollecitare eccessivamente le articolazioni: «Per questo è uno sport adatto a tutti, ma oggi a praticarlo sono soprattutto persone dai 45 anni in su».

Il Veneto si offre come palcoscenico privilegiato per questo tipo di disciplina: alla facoltà di Scienze motorie dell’Università di Padova è stato proposto un corso opzionale per apprenderne la tecnica corretta, nel maggio scorso Padova ha ospitato il «World Nordic Walking Day 2012» e ora, dal 27 al 30 settembre, a Bibione, si terrà la convention internazionale Inwa. Dai raduni alle attività: il 12 agosto, con partenza da Miane, nel trevigiano, è in programma una passeggiata di quattro ore (per persone ben allenate), il 26 agosto l’appuntamento è ad Alleghe, nel bellunese, per percorrere 18 chilometri.

E il Nordic Walking arriva anche in spiaggia: «Il 14 agosto abbiamo in programma una lezione speciale a Jesolo, sul lungomare e in acqua. Ad oggi, in Italia, lezioni di questo tipo esistono solo a Rimini e Riccione». «Sarà aperta a tutti – precisa Schiavinato – non solo ai soci dell’Anwi» (ritrovo alle 18.45 in spiaggia, di fronte al Villaggio Marzotto, dopo Piazza Torino , corsi@nordicwalkingtreviso. net). La Scuola Anwi Treviso organizza numerosi eventi, ma in Veneto esistono gruppi anche in altre città, solo per citarne alcune: Padova, Asiago, Bassano, Vicenza, Verona, Martellago, Venezia.

Francesca Boccaletto
11 agosto 2012